La chiesa di S. Giovanni Battista

La deliziosa chiesa è circondata da mura, risalenti all’epoca delle invasioni turche. La facciata d’ingresso è decorata con dipinti splendidamente conservati del XV secolo

Ai margini della pianura, sotto le colline boscose tra Begunje e Podvin, si erge la vecchia chiesetta di S. Giovanni Battista.

 

LA LEGENDA DELLE CAMPANE CHE SUONANO ALLE 11

La chiesa, che si può raggiungere in pochi minuti dal villaggio di Spodnji Otok lungo un sentiero sistemato, viene menzionata per la prima volta nel 1405. Risale al periodo delle invasioni turche la leggenda che spiega come mai le campane suonino il mezzogiorno con un’ora di anticipo. Durante il tentativo di assalto dei Turchi, la leggenda narra che i loro cavalli furono attaccati e messi in fuga da uno sciame di calabroni. Ciò accadde esattamente alle ore 11.00, per questo ancora oggi, in questa chiesa, le campane suonano il mezzogiorno a quest’ora. La leggenda racconta inoltre che un certo Turek si lanciò in fuga con il suo cavallo con tale foga da colpire la porta con lo zoccolo, formando un’ammaccatura che sarebbe visibile ancora oggi.

 

Immagine esterna

Davanti alla porta d’ingresso si trova un piccolo edificio con altare in muratura e pulpito, costruito probabilmente all’inizio del ‘500. Il soffitto, realizzato in legno, è stato decorato da Jernej da Loka intorno al 1530. Il soffitto con dipinti figurativi fu distrutto nel 1927. Si sono conservati i dipinti sulla facciata anteriore dalla metà del ‘400, realizzati nello stile di Janez Ljubljanski, che univa l’eredità pittorica friulana e carinziana. Gli affreschi raffigurano S. Maria e S. Giovanni sotto la croce di Gesù, mentre sopra l’ingresso si può ammirare una Maria seduta sul trono, con il bambino.

 

L’interno della chiesa

In origine la chiesa sulla collina era più piccola e più semplice di oggi. Nel corso dei secoli fu ampliata e decorata in stile barocco. Furono aggiunte due navate laterali e, in seguito, due cappelle barocche.

 

L’altare principale di San Giovanni Battista fu realizzato da Matej Goričnik nel 1859. Il dipinto che si trova dietro ad esso (1923) è opera del pittore Matija Bradaška il giovane. Nella cappella settentrionale c’è un altare dedicato a S. Giovanni Nepomuceno, probabilmente opera di Matej Goričnik, del 1859 circa. Nella cappella meridionale, l’altare è dedicato a S. Martino.

 

Notizie correlate

Due avamposti sull’ex strada imperiale

Case rurali ben conservate lungo la strada locale, sopra di esse la chiesa con muro di cinta di S. Giovanni Battista.

Una delle più antiche chiese della Slovenia

La chiesa di Mošnje è considerata una delle più antiche della Slovenia. I bellissimi affreschi del XV secolo sono davvero degni di nota. 

Una breve salita, vista sull’infinito

Basta salire la collina sopra Begunje per essere ricompensati da una splendida vista sulla graziosa chiesa di S. Pietro e sulla regione della Gorenjska.

Divertimento per tutta la famiglia

Stare insieme e divertirsi, godendo di uno splendido panorama. Insieme ai bambini potrete giocare a minigolf e poi trasformarvi per qualche ora in avventurosi cercatori d’oro.

Naziv vsebine

Ecco i più importanti ed amati eventi che avranno luogo quest'anno a Radovljica.
Cookie per analisi
Sono utilizzati per registrare l'analisi di oscurità del sito Web e fornirci i dati per fornire un'esperienza utente migliore.
Cookie per social network
Cookie richiesti per i plug-in per la condivisione di contenuti da siti di social media.
Che cosa sono i cookie?
Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all’utilizzo e alla registrazione dei cookie.OK Ulteriori informazioni sui cookie