Brezje

Il villaggio di Brezje è noto soprattutto per la Basilica di Maria Ausiliatrice, che richiama numerosi pellegrini dalla Slovenia e dall’estero. 

La gloria di Brezje iniziò nel XIX secolo, quando si racconta che l’immagine di Maria Ausiliatrice produsse miracolose guarigioni. Nel 1988, la chiesa di Maria Ausiliatrice a Brezje è stata proclamata Basilica da Papa Giovanni Paolo II. Nel 2000, la Basilica di Maria Ausiliatrice è stata nominata santuario nazionale sloveno

 

Il santuario è affidato alle cure dei Francescani, che hanno costruito accanto alla chiesa il loro monastero. Nel cortile si può ammirare una meravigliosa cappella progettata dall’architetto Ivan Vurnik. Accanto alla basilica è stata posta una statua di Papa Giovanni Paolo II, davanti alla basilica si trova invece un bel parco con una scultura della Sacra Famiglia, una grande croce e una mostra all’aperto. Proprio accanto alla basilica, in una stanza dell’ex stalla, è stato allestito il Museo dei Presepi, che ospita una ricca collezione di presepi provenienti da tutto il mondo.

 

Nel moderno Ufficio del Pellegrino potrete assumere tutte le informazioni necessarie per visitare Brezje. Potrete rivolgervi a questo ufficio anche qualora vogliate visitare Brezje con una comitiva o qualora desideriate fare una donazione per la santa Messa.

 

Da Brezje parte il sentiero della pace Pot miru verso le cascate di Peračica, ci sono inoltre due sentieri di pellegrinaggio: Rožnovenska potBožja pot Otoče - Brezje.

 

STORIA DEL PAESE

Brezje viene menzionato per la prima volta in fonti scritte nel XI secolo, l’etimologia del nome però non è del tutto chiara. Secondo una delle varie teorie esistenti, il nome deriverebbe dalle numerose betulle (breza in sloveno) che crescevano nella zona. Ancora oggi la popolazione locale preferisce usare l’aggettivo “breški ” (breško polje, breška Marija), nonostante la versione ufficialmente approvata sia invece “brezjanski ” (brezjansko polje, brezjanska Marija). Un tempo, la gente del posto viveva soprattutto di agricoltura e allevamento di cavalli, a cui si aggiungeva un’ulteriore fonte di reddito, quella delle cave di pietra di tufo verde. Nel vicino paesino di Črnivec pri Brezjah è ancora attivo il laboratorio di lavorazione della pietra della famiglia Kocijančič. 

 

Notizie correlate

Centro di pellegrinaggio con opere di uno dei maggiori architetti sloveni

La Basilica di Brezje merita sicuramente una visita, per ammirare la bella immagine di Maria Ausiliatrice e le opere dell’architetto Ivan Vurnik e di altri artisti sloveni.

Presepi da tutto il mondo

Il magico mondo dei presepi di Natale, arrivati a Brezje da tutto il mondo. Se ne possono ammirare oltre 500.

Attraverso campi e boschi, da Brezje a Brezje

Il sentiero circolare, a forma di rosario, Rožnovenska poti, conduce lungo i vecchi sentieri di pellegrinaggio e collega la più conosciuta Brezje con la meno nota Brezje pri Tržiču.

Sentiero alle cascate del Peračica

Da Brezje alle cascate del Peračica, percorrendo un sentiero poco impegnativo attraverso il bosco. Potrete ammirare la perfetta sinergia tra paesaggio naturale, culturale e spirituale. 

Gorenjska vas, piena di affreschi

Case, ricche di affreschi, si stringono l’una all’altra sul pendio presso l’ex chiesa di pellegrinaggio di Marija Udarjena (Maria “colpita ”). 

Naziv vsebine

Ecco i più importanti ed amati eventi che avranno luogo quest'anno a Radovljica.
Cookie per analisi
Sono utilizzati per registrare l'analisi di oscurità del sito Web e fornirci i dati per fornire un'esperienza utente migliore.
Cookie per social network
Cookie richiesti per i plug-in per la condivisione di contenuti da siti di social media.
Che cosa sono i cookie?
Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all’utilizzo e alla registrazione dei cookie.OK Ulteriori informazioni sui cookie