Ville sulla Gorenjska cesta

Passeggiando per le strade di Radovljica, potrete ammirare vari edifici in stile Secessione, come la cosiddetta Čebelica, la villa Beli dvor, la villa Šarčeva e la villa Šmajdova.

La strada Gorenjska cesta, che va dal nucleo medievale di Radovljica a Lesce, è una vera galleria di ville bohémien dell’inizio del XX secolo. Con l’espansione della città, cominciarono a sorgere nuovi edifici con funzioni pubbliche e ville di cittadini facoltosi. I primi edifici pubblici fuori dal centro storico furono l’attuale scuola superiore e i tribunali sulla Gorenjska cesta, costruiti in stile Storico.

 

DA NON PERDERE:

  • VILLA SAVNIK, Gorenjska cesta 2. È situata all’ingresso del centro storico della città. È stata costruita tra il 1922 e il 1925 ed è opera dell’architetto locale Ivan Vurnik. 
  • VILLA RESMAN Villa con pittoresco giardino, di fronte alla trattoria Kunstelj. Originariamente conosciuta come “fattoria Hudovernik ”, era circondata da un alto muro, che è ancora conservato al confine con il parco del castello. L’edificio era originariamente utilizzato come stalla per piccoli animali, mentre al primo piano viveva la servitù. Nel 1918 fu acquistato da Janko Resman, un cuoiaio che lo trasformò in abitazione.
  • EX CASSA RURALE L’edificio in stile Secessione è sede della Gorenjska banka. Completamente rinnovato nel 2017, è opera dell’architetto ceco Josef Hronek. L’ingresso è impreziosito da un decoro a stucco, che include anche lo stemma di Radovljica (un uomo con una ruota nella mano sinistra).
  • ČEBELICA (EX ISTITUTO DI CREDITO) Edificio in stile Secessione dell’ex istituto di credito, oggi sede dell’Unità amministrativa di Radovljica. Il nome Čebelica si deve alla particolare decorazione dell’edificio, con un alveare a forma di cesto di paglia attorniato da api, posto sopra l’ingresso. Fu costruito nel 1906 su progetto di Ciril Metod Koch ed è considerato la sua migliore opera architettonica. La particolarità dell’edificio è la variopinta decorazione naturalistica fatta con piastrelle di ceramica. Per dare un tocco in stile Secessione, Koch utilizzò degli elementi decorativi in ferro per i balconi, le finestre e le api.
  • EDIFICIO DEL COMUNE DI RADOVLJICA Edificio di fronte alla Čebelica. Fu costruito su progetto dell’architetto di Klagenfurt Willi Mohr. Completato nel 1941, è fortemente connotato da uno stile storico.
  • BELI DVOR, Gorenjska cesta 21. La villa è stata costruita su progetto di Josef Hronek.
  • VILLA ŠARČA E VILLA ŠMAJD, Gorenjska cesta 25 e 27. I progetti furono realizzati dall’architetto Danilo Fürst. Le ville rivelano il forte legame dell’architetto con il suo insegnante Jože Plečnik. 
  • VILLA MIHAELA, Ljubljanska cesta 9. Separata dalle altre ville, sorge sul limitare di Predtrg. Fu costruita intorno al 1907. Fu considerata a lungo la più bella villa di Radovljica, poiché possedeva un grande parco con piscina. Oggi nel seminterrato ospita una caffetteria.

Notizie correlate

La capitale dell’apicoltura e del cioccolato

La città più dolce della Slovenia, nonché la più soleggiata nella regione della Gorenjska. 

Moderni oggetti in ferro battuto lavorati a mano

Radovljica è decorata da moderni oggetti in ferro battuto forgiati a mano, opera di designer sloveni e mastri fabbri di Kropa.

Fondatore del teatro sloveno

Il monumento al primo drammaturgo sloveno, Anton Tomaž Linhart, è opera di uno scultore locale.

Naziv vsebine

Ecco i più importanti ed amati eventi che avranno luogo quest'anno a Radovljica.
Cookie per analisi
Sono utilizzati per registrare l'analisi di oscurità del sito Web e fornirci i dati per fornire un'esperienza utente migliore.
Cookie per social network
Cookie richiesti per i plug-in per la condivisione di contenuti da siti di social media.
Che cosa sono i cookie?
Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all’utilizzo e alla registrazione dei cookie.OK Ulteriori informazioni sui cookie